Villa Adriana, il sogno di un imperatore.

Hermes del Canopo – Hermes

Publio Elio Traiano Adriano, imperatore dal 117 d.C fino alla sua morte nel 138 d.C, fu un imperatore filosofo, militare e viaggiatore. Personalità complessa e affascinante, amava la Grecia ma credeva nella superiorità di Roma. Fu uno dei “buoni imperatori” secondo lo storico Edward Gibbon, mantenne le conquiste di Traiano e il suo governo fu caratterizzato da tolleranza, efficienza e splendore delle arti e della filosofia. La grande villa che si fece costruire, Villa Adriana a Tivoli, Patrimonio dell’Unesco dal 1999, è stato il più grande esempio romano di “giardino alessandrino” e costituisce l’esempio più notevole di una dimora immensa costruita con passione. Per chi non è mai stato a Villa Adriana è difficile spiegare la sensazione che si prova quando si inizia a passeggiare in questa tenuta di 120 ettari. Non ha nulla della città ma non ha nulla nemmeno della villa privata. E’ unica nel suo genere, come lo era Adriano. Avvolti nel suo silenzio cosa ispira di più? la storia o la natura? difficile dirlo….. Continua a leggere

Il Teatro Marittimo di Villa Adriana

Lato est Teatro Marittimo, Villa Adriana, Tivoli –  East side. The Maritime Theatre, Hadrian’s Villa, Tivoli © VerbaVMonumentaM

“Ma soprattutto, nel cuore di quel ritiro,m’ero fatto costruire un asilo ancor più celato, un isolotto di marmo al centro d’un laghetto contornato di colonne, una stanza segreta che un ponte girevole,così lieve che si può con una mano sola farlo scivolare nella sua corsia, unisce alla riva o, piuttosto, segrega da essa. ..all’ora della siesta, mi recavo là per dormire, per pensare, per leggere.”[Memorie di Adriano]

But above all, in the heart of that retreat, I had built a more concealed asylum, a marble island in the center of a pond surrounded by columns, a secret room that a swinging bridge, so light that you could with only one hand move into its lane, to join the shore or, rather, segregate from it … … at the time of the siesta, I went there to sleep, to think, to read” [Memoirs of Hadrian] Continua a leggere

La Villa di Manlio Vopisco, protetta dalla Sibilla e da un’incredibile cascata!

IMG_7054

Entrata Villa di Manlio Vopisco, Tivoli – The entrance of the Villa,Tivoli

 

Parco di Villa Gregoriana a Tivoli. Il Tempio della Sibilla e il Tempio di Vesta erano le uniche due bellezze romane che mi aspettavo di vedere una volta varcato il grande cancello del Parco. Non solo, ma il nome del parco induce a pensare che ci sia anche una Villa Gregoriana che in realtà invece non c’è. Il parco è la creazione di un’area naturale di grande valore storico e paesaggistico nella valle scoscesa tra la sponda destra dell’ Aniene e l’antica acropoli romana. La creazione di un grande giardino romantico voluto da Papa Gregorio XVI che aveva voluto e cofinanziato i lavori per la deviazione e la canalizzazione in due gallerie artificiali delle acque dell’Aniene, che dopo l’alluvione del 1826 rappresentava un grande pericolo per il paese di Tivoli.

Villa Gregoriana Park. The Temple of the Sibyl and the Temple of Vesta were the only two Roman beauties that I expected to see once I walked throught the main gate of the park. Not only that, but the name of the park suggests that there is also a Gregorian Villa that actually there isn’t. The park is the creation of a natural area of a great historical landscape  which is located in Tivoli, in the valley between the steep right bank of Aniene river and the ancient Roman acropolis.  It is the creation of a large romantic garden created by Pope Gregory XVI, who  wanted and co-financed the work on the diversion and channeling into two tunnels the Aniene’s waters, after the flood of 1826 represented a great danger to the city of Tivoli. Continua a leggere

Villa Adriana Sotterranea

IMG_7171

Palazzo Imperiale d’Inverno – Villa Adriana

Per chi non è mai stato a Villa Adriana è difficile spiegare la sensazione che si prova quando si inizia a passeggiare in questa tenuta più grande di Pompei…Non ha nulla della città ma non ha nulla nemmeno della villa privata. E’ unica nel suo genere, come lo era Adriano. La sua struttura, che l’ha resa una realtà così straordinaria, era un disegno personalissimo e tutto particolare del suo creatore.  Tralasciando come fu costruita “sopra”, sul terreno parliamo invece di quello che c’era e c’è sotto terra. Adriano amava l’ordine e vietò ai carri di entrare nel centro si Roma, quindi a maggior ragione volle che fosse fatto anche a casa sua.

For those who have never been to Hadrian’s Villa, it is difficult to explain the feeling you get when you start to walk around in this estate bigger than Pompeii … It has nothing of the city but it has nothing even of a private villa. It’s special and unique. Its structure, which has made it such an extraordinary reality,  is a very personal and a very special design of its creator. Leaving aside how it was built “above”  the ground, let’s talk instead about what there is below the ground. Hadrian loved order and forbade the chariots entering in the center of Rome, then, even more so, he also wanted it to be done at his estate.

Continua a leggere

I Numeri di Villa Adriana

IMG_4895

120 ettari di parco archeologico

40 ettari visitabili

1000 anni di totale oblio

300 anni di efferati furti e distruzioni

150 le statue salvate

8 ore a imprecare contro la stupidità e l’avidità della Chiesa medievale

2 giri completi di tutta la tenuta

1 archeologo seguito per 3 ore come un cane da tartufo segue il suo tartufo

3 volte sfuggita a calabroni giganti

20 volte rischiato la vita per inciampo in qualche “sasso” storico

Continua a leggere