Il Mosè di Michelangelo, la sua splendida tragedia.

Mosè (1505-1545), Michelangelo – San Pietro in Vincoli, Roma

Spaventosamente bello. Mosè non appartiene alla storia romana, lo sappiamo e quindi verrebbe da chiedersi perché è finito in questo blog. Forse non tutti sanno però che nella chiesa in cui è conservato questo capolavoro, San Pietro in Vincoli, ci sono 20 colonne doriche tra le più belle conservate a Roma. Colonne alte più di sei metri di marmo imezio non dissimile da quello di Carrara, nate per un tempio greco ma riutilizzate dai romani sull’ Esquilino e donate da Valentiniano alla moglie nella metà del V sec d.C  per ristrutturare la chiesa già edificata su un preesistente luogo sacro. Non solo, ma la Chiesa è costruita sopra una splendida domus romana di epoca neroniana che, considerata con la stupefacente bellezza della statua di Mosè, ha fatto sì che ho deciso di inserire Mosè tra Adriano, i mosaici e le ville romane. Continua a leggere

Roma e Gerusalemme. Viaggio nel tempo a Cinecitta’.

img_9845

Set di Roma, Cinecittà

Cinecittà. Un mondo d’altri tempi. Una delle più grandi comunità di produzione del mondo, seconda solo a Hollywood. La sua atmosfera un po’ decadente non deve trarvi in inganno, lei resiste al tempo con indomita tenacia e ancora oggi nasconde emozioni e immagini che non trovate nemmeno alla Paramount di Los Angeles (ci sono stata e ve lo posso garantire). Il famoso Studio 5 di Fellini è in piena attività per un film giapponese (non siamo potuti entrare per questo), le serie tv ormai girano molte puntate qui sfruttando i tre grandi set esterni costruiti per i film storici e il piccolo museo vi racconterà la sua travagliata storia di grande splendore, di guerra, di oblio e di rinascita. Continua a leggere

Centrale Montemartini, uno dei musei più belli di Roma

 

Se vi capita di avere una mezza giornata libera a Roma non potete perdervi questo incredibile museo. Un po’ fuori dai soliti giri turistici nasconde una esposizione di arte romana meravigliosa. Non solo, ma l’installazione è inserita nel contesto originale industriale della  vecchia centrale termoelettrica, creando un contrasto stupefacente tra il bianco dei marmi e il grigio profondo delle vecchie macchine.

If you  have a free half day in Rome you can not miss this incredible museum.  A bit ‘out of the usual sightseeing tours it hides a wonderful Roman art exhibition. Not only that, but the installation is inserted in the original context of the old industrial power plant, creating a stunning contrast between the white marble and the deep gray of the old machines. Continua a leggere