Traiano e Plinio, l’amicizia e l’impero in 121 lettere.

Marcus Ulpius Nerva Traianus e Caius Plinius Caecilius Secundus. Uno è il più grande imperatore che Roma abbia mai avuto, l’altro è uno scrittore, magistrato e avvocato romano. Uno viene ricordato soprattutto per aver sconfitto i Daci una volta per tutte e l’altro perchè lo zio naturalista e militare Plinio il Vecchio, morì portando i soccorsi alla popolazione di Pompei durante l’eruzione del Vesuvio. La loro fu una amicizia nata negli ambienti della politica e che rimase fino alla morte di Plinio, un esempio di equilibrio, di affetto e di rispetto reciproco. Un’amicizia sincera che si intravede ma che più spesso viene dichiarata apertamente da entrambi tra le righe di 121 lettere che Plinio raccolse nel Libro X del suo lungo Epistolario. –  Continua a leggere