Ade Barbablù. Sicilia-California e ritorno.

MORGANTINA

Il sito archeologico della città greca di Morgantina si trova a pochi chilometri dalla città di  Aidone, in provincia di Enna, nella stessa area dove si trova anche la famosa Villa del Casale. Una zona ricchissima di storia e di miti che negli ultimi 40 anni ha visto una incredibile attività di ricerca ma purtroppo anche furti di preziosi reperti, soprattutto negli anni ’70. Morgantina, dice la leggenda popolare, fu fondata forse dai Morgeti, popolo italico che nel XI secolo a.C sotto la guida del re Morges attraversò lo stretto di Messina e si stabilì in quest’area della Sicilia. Alla fine del VIII secolo si intensificarono i rapporti con i greci attratti dalla fertilità del territorio e nel IV -III secolo sotto l’influenza della potente Siracusa, conobbe un periodo molto florido fino a quando scelse male il suo alleato nelle guerre puniche e nel 211 a.C fu invasa dai romani che la saccheggiarono. Caduta nelle mani di mercenari ispanici Morgantina subì un’ inarrestabile declino fino ad essere completamente abbandonata alla fine del I sec d.C – The archaeological site of the Greek town of Morgantina is located a few kilometers from the town of Aidone, in the province of Enna, in the same area as the famous Villa del Casale. An area rich in history and myths that in the last 40 years has seen incredible research activities but unfortunately also thefts of precious finds, especially in the ’70s. Morgantina, says the popular legend, was perhaps founded by the Morgeti, Italic people who in the XI century BC under the guidance of King Morges crossed the Strait of Messina and settled in this area of Sicily.By the end of the 8th century the relations with the Greeks, attracted by the fertility of the territory, improved and in the IV-III century under the influence of the mighty Syracuse, it had a very lush period until the city choosed his ally in the Punic wars and in 211 BC it was invaded by the Romans who plundered it. Fallen into the hands of Hispanic mercenaries Morgantina suffered an unstoppable decline until it was completely abandoned at the end of the 1st century AD] Continua a leggere