Annibale, gli elefanti, le Alpi, un enigma di 2234 anni.

Annibale è un altro di quei miti che non tramonteranno mai. E sapete perché?

ALPI + ANNIBALE = ELEFANTI

ELEFANTI +ANNIBALE = ALPI

ALPI+ ELEFANTI = ANNIBALE

Potete scambiare gli addendi come vi pare, ma il risultato non cambia. Continua a leggere

La mia “Vita Parallela”, Alessandro Magno e Cavallo Pazzo.

 

Alessandro Magno e Cavallo Pazzo, due meteore della stessa galassia.

Cosa c’entra questo articolo con il tema principale del blog cioè la storia romana ?

Tre sono i motivi per cui mi sono sentita di scrivere questa Vita Parallela:

  1. Alessandro Magno non ha bisogno di presentazioni. Nella storia greca prima e in quella romana poi, fu un’icona immortale. Di lui scrissero e parlarono tutti. Tanti generali cercarono di imitarlo, Giulio Cesare fu uno dei primi. Fu invidiato, ammirato, cantato e raffigurato in ogni angolo dell’Impero. Non si può parlare di storia romana senza che Alessandro venga menzionato. Ne fa parte.
  2. Cavallo Pazzo anche se visse altrove nel tempo e nello spazio fu gettato in un’arena insieme al suo popolo e massacrato come nel più crudele degli spettacoli romani, ebbe un Rubicone da passare, un oracolo da ascoltare, una Cartagine da distruggere e come disse Augusto “se vuoi la pace prepara la guerra” lui fu costretto a metterlo in pratica.
  3. Non ho camminato sulle sabbie d’oriente dove Alessandro galoppò sul suo amato Bucefalo e un giorno mi piacerebbe farlo, ma ho camminato sulle colline dove Cavallo Pazzo galoppò per difendere il suo popolo, dove lottò, dove soffrì e dove massacrò l’intero reggimento di Custer. Seduta su quelle pietre è stato inevitabile cercare di capire lo spirito che animò un tale personaggio che non si fermò davanti a niente per inseguire il suo sogno, come aveva fatto Alessandro.

Continua a leggere

ALESSANDRO MAGNO, ci era o ci faceva?

IMG_8872

Alessandro Magno, mosaico, Casa del Fauno, Pompei – Museo Archeologico Napoli

Alessandro nacque nel 356 a.C.

Alessandro era figlio di re Filippo di Macedonia un re famoso per essere un grande stratega, bevitore, festaiolo e donnaiolo tutto contemporaneamente e di Olimpia, una madre che era tutto un programma. Crebbe felice e libero di fare sempre quello che voleva cercando soprattutto di non sfidare le ossessioni della mamma che lo tormentarono sin da piccolo. Continua a leggere

La bellissima Atena di Bologna

IMG_2043

Atena Lemnia – Museo Archeologico di Bologna

“Atena ora gridava stando in piedi fuori dal muro accanto alla fossa,
ora mandava alte grida sopra le rive sonanti.
Dall’altra parte gridava Ares, simile a una tempesta,
incitando con voce acuta dalla cima della Rocca i Troiani,
o correndo sulla Bella Collina..
Così gli dei beati, spronando le due parti in guerra, li fecero scontrare e tra loro scoppiò la battaglia..”
[Iliade – Libro XX,48-55] Continua a leggere

Guerra e Pace

Nilus è il famoso fumetto dei fratelli genovesi Agostino e Franco Origone. Nato nel 1976,questo fumetto è stato pubblicato su moltissimi quotidiani e periodici d’Italia.

Sarcastico e divertente Nilus è una raffigurazione satirica a strisce dell’antico Egitto. Infatti il fumetto riflette, nelle più svariate situazioni e nei suoi personaggi, tutti i problemi e i difetti della nostra società moderna. In questo post ho solo voluto sottolineare il rapporto tra il Faraone e i suoi eterni nemici: I ROMANI. Continua a leggere

IL MITO DI ACHILLE

IMG_5577.JPG

Teti immerge Achille nello Stige – A.Borel Rogat, 1788 – Galleria Nazionale di Parma

Se non fosse stato per Zeus che non voleva rovinare il matrimonio di Teti con il mortale Peleo e combinò invece un bel guaio, del loro pargoletto iracondo probabilmente non si sarebbe mai sentito parlare.

Com’è che andò? Continua a leggere