Antica città romana di Cosa, la fortezza sul mare Mediterraneo.

img_2650

Iscrizione che ricorda la Res Publica Cosanorum e i lavori di restauro del Foro -dettaglio – Museo Antiquarium Antica città romana di Cosa

COSA è uno di quei luoghi che ti fanno capire due cose: la bellezza della natura e la incredibile scelta effettuata dagli antichi sul dove costruire città e templi, spesso rappresentazioni di una finestra sul mondo, sulla vita e sull’eternità. Come scrive R. Vecchioni  “..ci deve essere stata una convinzione incrollabile in chi costruiva. Non era solo per stare al coperto, ripararsi dalla pioggia: ci dev’esser stata in loro la certezza assoluta di essere più del giorno che passa, oltre gli anni e di là dal tempo”.

COSA is one of those places that make you realize two things: the beauty of nature and the incredible choice made by the ancients about where to build cities and temples, often as representations of a window on the world, life and eternity. As R. Vecchioni writes “..there must have been an unshakable belief in those who built.  It wasn’t just the need to stay indoor and find shelter from the rain: there must have been in their minds an absolute certainty of being more than a day that goes by, more than the years and beyond the time “. Continua a leggere

Due cavalli, un magistrato con il suo libro e un’aquila.Tarquinia, un museo da scoprire.

Two horses, a magistrate with his book and an eagle. Tarquinia, a museum to discover.

IMG_5651

I cavalli alati – The winged horses – Museo Archeologico di Tarquinia

Il Museo Archeologico di Tarquinia è uno dei più belli per quanto riguarda il mondo Etrusco. Una visita imperdibile, dove troverete opere meravigliose e particolari ritrovate soprattutto nelle necropoli vicine. In questo articolo ho scelto di esporre le opere che in questa mia seconda visita al museo mi hanno colpito di più, esporre tutto quello che si trova qui sarebbe compito arduo.The Archaeological Museum of Tarquinia is one of the best ones of the Etruscan world. It’s a must visit, where you’ll find wonderful works mainly found in the nearby necropolis. In this article I have chosen to exhibit the works that in this my second visit to the museum, struck me most, because to tell about everything that is in here would be a hard task. Continua a leggere

La Casa del Criptoportico di Vulci

IMG_5858

Vulci è tra i più importanti centri dell’Etruria Antica. Nel periodo del suo massimo splendore fece parte della lega delle grandi città-stato etrusche e la sua posizione molto favorevole per i commerci la resero una delle città con maggior influenza nel Mediterraneo. Gli scambi con la Grecia e l’Oriente alimentarono una industria artigiana e commerciale estremamente  fiorente, la sua pozione su di un altopiano, oggi nel comune di Montalto di Castro ( VT)  a soli 10 km dal mare e  la navigabilità di un fiume importante, il Fiora, su cui aveva il porto, furono la sua fortuna. Nel 600-500 a.C Vulci era una delle città più potenti dell’Etruria.

Vulci is one of the most important ancient centers of Etruria. In the period of its greatest splendor was part of the league of major Etruscan city-states and its very favorable position for commerce made it one of the cities with greater influence in the Mediterranean. Exchanges with Greece and the East fueled an extremely flourishing artisan and commercial industry, his potion on a plateau, today in the municipality of Montalto di Castro (VT) just 10 km from the sea and the navigability of an important river, Fiora, on which he had the port, were his fortune. In 600-500 B.C. Vulci was one of the most powerful cities of Etruria. Continua a leggere

Roselle e le sue mura ciclopiche! Roselle and its cyclopean walls!

IMG_9762

Quasi nascosta alla vista della pianura in cima ad un’altura si trova una perla conosciuta da pochi. Nella Toscana più bella e meno battuta la Città di Roselle, in provincia di Grosseto, è una testimonianza incredibile della nostra storia. Le sue mura circondano interamente la città, misurano 3270 metri con una altezza media di 7 metri ma che nei punti più alti arriva a quasi 10 metri,  insieme all’anfiteatro sono gli unici elementi mai interrati nel corso dei secoli. L’attuale accesso al sito archeologico è posizionato nel punto in cui si apriva una delle sue sette porte.

Nearly hidden from sight of the lowland on top of a hill there is a pearl known by few. In Tuscany’s most beautiful wild area and less traveled the city of Roselle is an incredible testimony of our etruscan/roman history. Its walls surround the city in its entirety, measuring 3270 meters with an average height of 7 meters, but at the highest point they reach almost 10 meters, along with the amphitheater they are the only elements never buried over the centuries.. The current access to the archaeological site is located at the point where there was one of its seven gates. Continua a leggere

L’ Anfiteatro di Sutri, questa perla sconosciuta!

IMG_2814

L’arena

Perchè perla sconosciuta? Semplice…di tutti gli anfiteatri sul suolo italiano, quello di Sutri io non lo avevo mai sentito nominare. Il Colosseo, Pozzuoli, Capua, Pompei, Verona, Siracusa… sono sempre più Continua a leggere