Palazzo Massimo: un museo di sguardi

Apollo del Tevere, arte romana, marmo pario.

Palazzo Massimo è uno dei Musei più belli di Roma. Le sue opere sono finestre che si affacciano su un passato glorioso dove la bellezza si mescola in una danza ipnotica con la paura e il rispetto per gli dèi. Fermarsi a guardarle per qualche minuto, lasciare che ti catturino e che ti parlino di tutti coloro che come te sono rimasti lì a guardarli per secoli, da loro creatore al popolo e agli imperatori, è un piacere che si ripete tutte le volte con lo stesso brivido nelle vene. ❤ Eccone qualcuno.

Testa colossale, marmo greco, Imperatore Commodo come il dio Sol

Dionisio, bronzo, età adrianea.

Sarcofago di Portonaccio – tomba di un generale romano impegnato nelle campagne germano-sarmatiche di Marco Aurelio degli anni 172-175

Testa di Medusa, bronzo, Navi di Nemi

Sarcofago di Portonaccio, dettaglio.

Testa di pantera, bronzo, Navi di Nemi

Hypnos, dio del sonno. Villa Adriana

Dioniso da Villa Adriana

Il Pugile a riposo, arte greca, forse di Lisippo o della sua scuola.

Antinoo da Ostia

Principe ellenistico, bronzo, arte greca.

Imperatore Antonino Pio da Terracina

Dioniso come Sardanapalo, dalla Via Appia.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...