Il Palazzo di Nestore e Pilo sabbiosa: un mito che è storia.

Voidokilia Beach – Messenia-Greece

“Datemi una nave veloce e venti compagni,
che mi portino in viaggio andata e ritorno.
Perchè voglio andare a Sparta e a Pilo sabbiosa
per sapere il ritorno del padre partito da tempo” [Odissea,Libro II-212-215]

“Give me a fast ship and twenty companions,
who can take me on a roundtrip.
Because I want to go to Sparta and to sandy Pylos
to know the return of the father left long ago” [Odyssey, Book II-212-215]

Ricostruzione del palazzo – Reconstruction of the Palace – Sito archeologico Palazzo di Nestore

IL PALAZZO DI NESTORE – PALACE OF NESTOR 

Coordinate: 37°01’38.1″N 21°41’41.2″E

Lasciata alle spalle l’antica città di Olimpia si scende verso sud nella regione della Messenia, regione selvaggia e bellissima con una storia travagliata di guerre e di miti, ma che risplende per le sue spiaggie bianchissime battute da forti venti e per le colline verdissime ricche di olivi. E’ qui che viveva secondo la mitologia il famoso re NESTORE,  il quale insieme ad Agamennone e agli altri re partì per Troia. Il vecchio e saggio Nestore inviò a Troia circa 90 navi e secondo Omero fu tra gli unici a tornare in patria sano e salvo.  Quello che si ritiene essere il suo palazzo è il meglio conservato di tutti gli edifici reali micenei: meglio ancora di quello di Agamennone a Micene. Il sito oggi si trova a 17 km dalla odierna cittadina di Pylos in cima ad una collina con una vista mozzafiato verso il mare e le famose bianche spiaggie “sabbiose”. – Leaving behind the ancient city of Olympia we descend southwards into the region of Messinia, a wild and beautiful region with a troubled history of wars and myths, but which shines with its whitest beaches beaten by strong winds and the rich green hills of olive trees. It is here that according to mythology lived the famous king NESTOR, who together with Agamemnon and the other kings left for Troy. The old and wise Nestor sent to Troy about 90 ships and according to Homer he was among the only ones to return home safely. What is believed to be his palace is the best preserved of all the Mycenaean royal buildings: even better than that of Agamemnon in Mycenae and it is located 17 km from the present town of Pylos on top of a hill with a breathtaking view to the sea and the famous white “sandy” beaches.

Oggi, il Palazzo di Nestore è uno dei luoghi storici più importanti della Messenia: fu scoperto nel 1939 dall’architetto statunitense Carl William Blegen (1887-1971) ma gli scavi condotti con tecniche moderne iniziarono però solo nel 1954. Alla prima impressione il palazzo non sembra così imponente come quelli di Micene o di Tirinto, perché non era  protetto da mura ciclopiche,ma ad emozioni non è da meno. Nel sito oggi visitabile, sono stati ritrovati resti antichissimi, anteriori al 1300 a.C., un palazzo databile al 1280 a.C. ed un successivo palazzo databile al 1250 a.C., distrutto da un incendio nel 1200 a.C. – Today, the Palace of Nestor is one of the most important historical sites of Messinia: it was discovered in 1939 by the American architect Carl William Blegen (1887-1971) but the excavations conducted with modern techniques began however only in 1954. At the first impression the palace does not seem as imposing as those of Mycenae or Tiryns, because it is not protected by cyclopean walls. On the site that can be visited today, ancient remains have been found, dated before 1300 BC, a building dating back to 1280 BC. and a subsequent building dating back to 1250 BC, destroyed by fire in 1200 BC.

Ingresso al sito – The entrance to the site.

Nell’Odissea il poeta greco “canta” dell’arrivo di Telemaco al palazzo di Nestore. Il giovane è alla disperata ricerca del padre e viene accolto dal sovrano con tutti gli onori: rifocillato e lavato addirittura dalla figlia del re, Policasta, gli viene messo a disposizione un cocchio per andare a Sparta da Menelao. – In the Odyssey the Greek poet “sings” of the arrival of Telemachus to the palace of Nestor. The young man is desperate for his father and is welcomed by the king with all honors: refreshed and even washed by the king’s daughter, Policasta, he is given a chariot to go to Sparta to Menelaus.

Gli disse la dea glaucopide Atena:
Egli dunque andrà ora con te, a dormire nel tuo palazzo
..Il cavaliere Gerenio, Nestore, li guidava,
figli e generi verso la sua bella dimora.
E quando giunsero nell’insigne dimora di questo signore,
sedettero in ordine sulle sedie e sui troni.” [Odissea, Libro III-359,386-389]

“The glaucopid goddess Athena told him:
Then he will go with you now, to sleep in your palace
and the horseman Gerenius, Nestor, guided them,
children and sons in law to his beautiful home.
When they arrived in the illustrious house of this gentleman,
they sat in order on chairs and thrones. “[Odyssey, Book III-359,386-389]

IL PROPILEO – THE PROPYLON

Il Propileo era l’ingresso principale dell’edificio e vi si accedeva da una larga corte a  sud-ovest. A forma della lettera H, consisteva in due portici collegati da un portale centrale, il tetto di ciascun portico era sostenuto da una unica colonna scanalata di legno. Le basi in pietra delle colonne sono ancora visibili  così come i colletti decorativi in gesso attorno alle loro basi.

The Propylon was the principal entrance into the main building and was reached from the south-west court. The Propylon, in the shape of the letter H consisted in two porches connected by a central doorway, the roof of each porch was supported by a single fluted column of wood. The stone bases of the columns are preserved as well as the decorative plaster collars around their bases.

Il propileo, entrata principale al palazzo – The propylon, the main entrance to the palace. – Palazzo di Nestore

Ricostruzione del propileo – The propylon reconstruction.

Ala laterale del propileo con i basamenti di due colonne – Lateral area of the propylon with the base of two columns.

LA DISPENSA DELL’OLIO – THE OLIVE OIL STORE ROOMS

Una gran parte della sala del trono era delimitata da stanze in cui veniva conservato l’olio d’oliva aromatico. L’olio veniva conservato in vasi di grandi dimensioni, costruiti su panche di argilla rivestite di stucco. L’olio è menzionato nelle tavolette di Lineare B ritrovate nel palazzo probabilmente perchè la produzione di oli aromatici e il suo scambio erano un’importante attività economica dei proprietari e una delle sue industrie meglio organizzate. Nelle tavolette trovate ci sono informazioni su vari tipi di olio aromatico, il metodo della loro fabbricazione e i vari usi a cui erano destinati. Gli oli venivano usati in rituali funerari e religiosi, per scopi medicinali e nella vita quotidiana ad esempio come lozione applicata dopo un bagno.

A large part of the throne room was bordered by rooms in which regular and aromatic olive oil was stored. The oil was kept in large jars, built into clay benches coated with stucco. Oil is mentioned in linear b tablets found here. The production of aromatic oli and its exchange was an important economic activity of the palace and one of its most well organized industries. In the tablets found in the palace there is information about various type of aromatic oil, the method of their manufacture and the various uses to which they were put. Oils were used in funerary and religious rituals, for medicinal purposes and in daily life like lotion applied after a bath.

Le giare di olio – The oil jars

Panoramica della dispensa con le giare ben visibili – Overview of the store with the jars clearly visible.

Le giare di olio – Oil jars

IL MEGARON E LA SALA DEL TRONO –  THE MEGARON AND THE THRONE ROOM

“Quando mattutina apparve aurora dalle rosee dita
il cavaliere Gerenio, Nestore, sorse dal letto
e, uscito, sedette sui levigati sedili di pietra
che bianchi e lucidi di grasso erano davanti
alle sue alte porte;…e vi sedette ora Nestore Gerenio, baluardo di Achei, con lo scettro.”” [Odissea, Libro III-404-406,409-410]

“When dawn appeared with rosy fingers
the knight Gerenius, Nestor, rose from the bed
and, having gone out, sat on the polished stone seats
that white and shiny with grease were in front
at his high gates; … and now Nestor Gerenius  sat there, Achaeans stronghold, with the scepter. “” [Odyssey, Book III-404-406,409-410]

Il grande focolare al centro della sala – The big hearth in the centre of the throne room..

Nel centro della stanza c’è un grande focolare. Era incorniciato da quattro colonne scanalate in legno, che sostenevano un balcone circostante e un alto lucernario o una lanterna. Era rivestito di stucco, poi dipinto con un motivo a fiamma, con spirali, intagli e probabilmente rosette a punto. A destra dell’ingresso, nel mezzo del muro settentrionale, si ergeva il trono, probabilmente in legno, decorato con avorio e altri materiali preziosi. Il pavimento della stanza, le pareti e il soffitto erano riccamente decorati con motivi lineari e pittorici. Sulle pareti dietro il trono c’erano raffigurazioni di leoni e grifoni.

In the centerof the room is a large hearth. It was framed by four fluted, wooden columns, which supported a surrounding balcony and a high clerestory or lantern. It was coated with stucco, then painted with a flame pattern, running spirals, notches and possibly dot rosettes. To the right of the entrance, in the middle of the northern wall, stood the throne, probably wooden, decorated with ivory and other precious materials. The floor of the room,its walls, and its ceiling were richly adorned with linear and pictorial motives. On the walls behind the throne were depictions of lions and griffins.

Ricostruzione della sala del trono con al centro  il focolare – Reconstruction.

Le scale che portavano al  balcone del secondo piano della sala del trono – The stairs which lead to the balcony on the second floor.

Dove era posizionato il trono – Where the throne was placed.

LE STANZE DELLA REGINA – QUEEN’S APARTMENT 

La sala della regina – Queen’s room. – Palazzo di Nestore

Le stanze della regina – Queen’s rooms.

LA VASCA DA BAGNO – THE BATHTUB

“Intanto la bella Policasta fece il bagno a Telemaco,
la figlia minore di Nestore figlio di Neleo.
E quando l’ebbe lavato e unto con olio, copiosamente,
gli gettò un bel manto e una tunica indosso:
eglì uscì dalla vasca simile agli immortali nel corpo, e andò a sedere a fianco di Nestore, pastore di genti.” [Odissea, libro III 464-469]

 “Meanwhile, the beautiful Polycaste bathed Telemachus,
the youngest daughter of Nestor son of Neleus.
And when she had washed him and greased with oil, profusely,
she gave him a beautiful robe and a tunic:
he went out of the basin like the immortals in the body, and went to sit beside Nestor, shepherd of people. “[Odyssey, book III 464-469]

 

La piccola stanza da bagno – The little bathroom. Palazzo di Nestore

Di particolare interesse è la piccola stanza 43, l’unico esempio di bagno ancora rinvenuto in un palazzo miceneo sulla terraferma greca con le sue attrezzature ancora abbastanza conservate. Un’omerica “asaminthos”(vasca da bagno) di argilla con decorazione a spirale, è costruita su una panca rivestita di gesso. Due grandi vasi inseriti su una panca di argilla nell’angolo sud della stanza erano probabilmente utilizzati per lo stoccaggio di acqua e di olio aromatico . Si riesce facilmente a visualizzare la scena omerica del bagno di Telemaco.

Of particular interest is the small room 43, the only examples of bathroom yet found in a Mycenaean palace on the Greek mainland with its equipment still fairly preserved. An Homeric “asaminthos”, a large clay tub with spiral decoration, is built into a bench coated with plaster.Two large jars built on a high clay bench in the south corner of the room were probably useful for the storage of water and aromatic oil. It is easy to visualize the Homeric scene of the Telemachus bath.

La vasca da bagno della regina – The Queen’s bathtub. Palazzo di Nestore

I due vasi per acqua e olio, bagno della regina Palazzo di Nestore – The two jars for water and oil, Queen’s bathroom.

La vasca da bagno della regina, visibile le decorazioni a spirale – Queen’s bathtub, spiral decorations on it. – Palazzo di Nestore

LA STANZA DEL VINO -THE WINE ROOM

“Appena arrivati, il vecchio mescè ad essi un cratere
di vino dolcissimo:
dopo 10 anni la dispensiera
ne aveva aperto la giara e sciolto la fascia” [Libro III,390-393]

“As soon as they arrive, the old man mixes them with a crater
of very sweet wine:
after 10 years the dispensary
he had opened the jar and dissolved the band “[Book III, 390-393]

Anfore e coppe di vino in frantumi – Shattered  wine amphoras and cups.

La stanza delle anfore e coppe di vino in frantumi – The room of the shattered winw amphoras and cups.

L’ARCHIVIO DELLE TAVOLETTE DI LINEARE B – THE ARCHIVE OF THE LINEAR B TABLETS 

L’archivio – The archive

GLI AFFRESCHI – THE FRESCOS

Il Palazzo era riccamente decorato in ogni stanza. Ciò che rimane è conservato nel piccolo museo di Chora. – The Palace was richly decorated in every room. What remains is preserved in the small museum of Chora.

IL SITO  – THE SITE

Come si può vedere dalla piantina il complesso è composto da due edifici, quello più a sinistra è quello più antico per cui si presuppone sia l’antico palazzo del padre di nestore, Neleo (1400-1300 a.C) mentre il complesso a destra è successivo di un secolo circa (1300.1200 a.C), poi distrutto da un incendio nello stesso periodo.

As you can see from the map the complex is composed of two buildings, the leftmost one is the oldest one for which itis assumed it’s the ancient palace of Nestore’s father, Neleo (1400-1300 BC),while the complex on the right is less old of about a century (1300 – 1200 BC) then destroyed by a fire in the same period.

Una delle giare ritrovate con segni dell’incendio – One of the jars found with fire signs – Museo Archeologico di Chora

IL PANORAMA E LA FAMOSA SPIAGGIA – THE VIEW AND THE FAMOUS BEACH

Tributo a Omero – My Tribute to Homer

BIBLIOGRAFIA

“Odissea”, Omero – Oscar Mondadori, Traduz. di G. Privitera  – Ed. 2016

“Entra di buon mattino nei porti” Giuseppe Zanetto – Bruno Mondadori Ed. 2012

LINKS

Archeological Site

Voidokilia and Navarino

Il museo di Chora – Chora Archeological Museum

 

 

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...