Carsulae, la città dove si riposavano le legioni dell’esercito romano.

IMG_3420

Il teatro

“I Capi del partito (dei Flavi), giunti a Carsulae si prendono pochi giorni di riposo, in attesa che il grosso dell’esercito li raggiunga con le insegne. La località stessa del campo era assai piacevole: la vista era molto ampia, assicurati i rifornimenti per le truppe, avevano alle spalle municipi estremamente fiorenti “ TACITO, Hist., III, 60
“The Chiefs of the party (Flavian), arrived at Carsulae, they take a few days off, waiting for the majority of the army to join them with the insignia. The location of the camp itself was very nice: the view was very wide, assuring supplies for the troops they had behind them extremely flourishing municipalities..” TACITUS, Hist., III, 60

IMG_3320

Via Flaminia come Cardo Maximo, il foro sulla sinistra

Carsulae era un’antica città di epoca romana posta lungo la via Flaminia, in Umbria, Abbandonata già in epoca remota a seguito di gravi smottamenti del terreno, è ancora in parte sepolta sotto alcuni metri di terreno infatti non è stata ancora del tutto riportata alla luce. Sono comunque già visibili la zona del Foro con i resti della basilica e di due templi gemelli, il teatro e l’anfiteatro, entrambi abbastanza ben conservati. Infine il bellissimo arco di San Damiano oltre il quale ci sono dei monumenti sepolcrali , la tomba monumentale e la tomba a cuspide.

Carsulae is today one of the most important archeological parks of central Italy. It was an ancient Roman town located along the Flaminia Road, in Umbria region, it was abandoned in ancient times as a result of serious landslides, and still today it is still partially buried under several meters of land in fact it has not yet been completely returned to light. They are, however, the visible area of the Forum with the remains of the basilica and two twin temples, the theater and the amphitheater, both fairly well preserved. Finally, the beautiful arc of San Damiano, beyond which are the tombs, the monumental tomb and the cylindrical tomb.

IMG_3329

Il Foro

Con la costruzione della Via Flaminia nel 220 a.C e a cura del console Caio Flaminio restaurata da Augusto nel 27 a.C la città crebbe notevolmente. Dal III secolo non si saprà più niente a riguardo della città. La distruzione di Carsulae è strettamente connessa, come la propria nascita, alla Via Flaminia. Infatti la perdita di importanza del ramo occidentale della via a favore di quello orientale comportò il declino della città che dopo tentativi di conquista di popolazioni barbariche venne distrutta da un evento sismico e definitivamente abbandonata in età medievale.

With the construction of the Flaminia Road in 220 BC by the consul Caio Flaminio and then restored by Augustus in 27 BC, the city grew significantl but from the third century no one knew anything about the city anymore. The destruction of Carsulae is closely connected, as its birth to the Flaminia Road. In fact, the loss of importance of the western branch of the road in favor of the eastern one caused the decline of the city and after attempts to conquer it by the barbarians it was destroyed by an earthquake, and finally abandoned in the Middle Ages.

IMG_3351

Via Flaminia e Porta Nord di S.Damiano

Carsulae per le sue acque termali e per il clima salubre, situata a 500 mt s.l, era rinomata per essere un luogo sia di villeggiatura per ricchi romani sia un luogo di riposo e di divertimento soprattutto per le legioni di passaggio da e per Roma. Spesso stanchi e con gli approvvigionamenti ormai finiti gli eserciti si fermavano qui prima di rientrare nella capitale.  Le sue terme sono ancora quasi interamente interrate come gran parte della città ma il parco archeologico è uno dei più grandi del centro Italia. Da vedere assolutamente.

Carsulae for its thermal waters and healthy climate, located at 500 mt S.L, was known for being a  a holiday resort for rich Romans  and a place for rest and for fun especially for the legions back to Rome. Often tired and almost with supplies finished the armies were used to stop here before returning to the capital, it is believed it was used also for a matter of quarantine to avoid diseases returning from faraway countries. Its thermal baths are still almost entirely underground as much of the city but the archaeological park is one of the largest in central Italy. To see absolutely.

 

 

IMG_3340

Il Teatro – Carsulae

 

Sito e museo archeologico di Carsulae

Umbria. Perugia, Assisi, Orvieto, Spoleto e la Valnerina, il Trasimeno e le Marmore. Con guida alle informazioni pratiche

Un libro bellissimo su Claudio Io, Claudio

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...