IL MITO DI ATENA

img_3831

Atena pensosa, marmo di Paros 460 a.C Museo dell’Acropoli. Atene

ATENA LA FIGLIA PREDILETTA DI ZEUS.…ma sapete il perchè?

Come sempre quando si tratta di donne Zeus una ne pensava e cento ne faceva. Un bel giorno vide la bella Meti, figlia di Oceano, se ne innamorò all’istante e senza starci troppo a pensare come era sua abitudine le fece violenza, ma ahimè si ritrovò subito inguaiato… La poverina rimase incinta e cosa che raramente Zeus faceva, pentendosi del malaffare  la fece subito sua sposa nella speranza di riparare al danno. Purtroppo però i suoi cari nonni Gaia e Urano non erano proprio del parere e lo ammonirono che il figlio nato da quella violenza avrebbe potuto detronizzarlo proprio per vendicare il torto subito dalla povera madre.

Apriti cielo! (è il caso di dirlo)

Zeus cosa fa?

Anche se l’infanticidio da quelle parti era cosa piuttosto comune lui ebbe un metodo ancora più sbrigativo …

Senza pensarci due volte, risolse il problema mangiandosi la povera ragazza.

Contento di come aveva risolto la grave minaccia si tranquillizzò ..ma la sua serenità durò poco…la digestione di un tale pasto gli provocò un mal di testa così atroce ma così atroce (come non capirlo, con un tale peso sullo stomaco) che giunto sul limite della pazzia chiamò in aiuto Efesto, famoso fabbro dell’Olimpo, affinché lo aiutasse a liberarsi da quel dolore allucinante chiedendogli di spaccargli la testa.

Come potesse un mazzata in testa far passare un’ emicrania solo Zeus poteva saperlo, ma sta di fatto che se la fece proprio aprire a metà..

E così Efesto fece.

Bang! Testa spaccata.

Ma cosa ti succede? Dalla testa di Zeus saltò fuori Atena, di tutto punto armata, con elmo, lancia e scudo e si dice che emise un grido così potente da far tremare tutta la terra, preannunciando subito un caratterino tutto da scoprire e una personalità interessante.

Atena sarà per sempre la figlia prediletta di Zeus, prima di tutto perchè gli fece passare il mal di testa (come la testa si fosse richiusa ovviamente è un dettaglio divino che non ci deve interessare) e secondo perchè essendo donna non poteva detronizzarlo.

Atena sarà la dea dell’astuzia e della furbizia, ne farà dono a Ulisse nella guerra di Troia, sarà paladina delle guerre iniziate per giusta causa e in tempo di pace sarà la dea delle invenzioni navali, agricole e tessili.

Protettrice degli eroi non avrà mai mariti o amanti, per questo conosciuta come Athena Parthenos ( la vergine Atena) da cui il Partenone prenderà il nome essendo lei la dea protettrice proprio della città di Atene.

IMG_5998

Dettaglio sarcofago, Atena esce dalla testa di Zeus – I sec a.C Museo archeologico di Ostia Antica

Atena salta fuori dalla testa di Zeus. Vaso etrusco IV sec a.C. Museo Archeologico di Vulci

Bibliografia:

Iliade – Omero

I Grandi Miti Greci  -L.De Crescenzo, Oscar Mondadori

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...